Iscriviti
PRODOTTO

Le sagre, i libri, le tradizioni, i riti, i parchi, i percorsi storico-artistici, i cammini, le piazze: tutto parla di noi e indica la storia di una comunità che si è formata attraverso i secoli, costituendo una solida identità che va rafforzata e sviluppata, attraverso la valorizzazione di luoghi e momenti catalizzatori della memoria comune. La Puglia, ritrova la propria identità comune riconoscendo e valorizzando la diversità delle culture, sviluppando progetti di politica culturale dell’interdipendenza che creino condizioni di accoglienza, incontro e dialogo.

IDENTITA'

La città è viva quando le residenze storiche e i luoghi di comune convivenza costituiscono un’unità sinergica e interrelata, viva perché la stratificazione delle nostre città accoglie al suo interno le parti antiche senza soluzione di continuità. L’abitare le nostre città si esprimerà attraverso la realizzazione di residenze stabili nei luoghi di cultura: residenze d’arte, di spettacolo, di studio e ricerca, valorizzando in tal modo luoghi e momenti di vita comune abbandonati e poco vissuti.

INNOVAZIONE

L’innovazione, quale risposta alle sfide dei cambiamenti sociali e di sviluppo di un territorio, favorisce l’eccellenza e la specializzazione intelligente, intensifica la cooperazione tra università, centri di ricerca e imprese, facendo in modo che le idee innovative si trasformino in prodotti e servizi. Il rafforzamento dell’informazione, l’approfondimento trasversale, il corretto e costante utilizzo di spazi pubblici per la diffusione della cultura, il forte raccordo istituzionale possono fungere da elementi di base per una rielaborazione della cultura in Puglia.

IMPRESA

Sostenere la cultura significa prevedere un’articolata serie d’interventi pubblico/privato per promuovere la realizzazione di attività. Il moto economico generato negli ultimi anni e tutt’ora in gran fermento, deve trovare adesso un nuovo impulso volto al rafforzamento del sistema messo in atto. Bisogna passare alla costituzione di un sistema che punti alla sostenibilità dei processi innovativi trasformando l’azione delle ICC (Industrie Culturali e Creative) in un reale, concreto, semplice ed efficace motore dello sviluppo economico regionale.

LAVORO

Le ICC devono rispondere opportunamente al fabbisogno di nuove competenze attraverso la creazione di reti con la formazione accademica e di sinergie con la formazione professionale affidata ai privati: azioni che possono realizzarsi a partire da un preventivo monitoraggio del fabbisogno formativo. Il nuovo mercato globale del lavoro necessita di un miglioramento accurato e sistematico delle competenze, modernizzando il mercato occupazionale e conciliando meglio offerta e domanda, con particolare riferimento al mercato del lavoro giovanile.

    Nome (richiesto)

    Cognome (richiesto)

    Ente/Azienda/Associazione (richiesto)

    E-mail (richiesta)

    Tel.

    Scegli il tema di tuo interesse, è possibile indicarne più di uno (richiesto)

    ProdottoIdentitàInnovazioneImpresaLavoro

    Scegli ora le aree di intervento di tuo interesse, è possibile indicarne più di uno (richiesto)

    Attività culturaliAudiovisivoIstituzioni culturaliBeni culturali e ambientaliSpettacolo dal vivoIndustria creativa

    Scegli infine la città in cui intervenire (richiesto)

    FoggiaBariLecce

    Consulta il calendario degli incontri